Sciopero nazionale degli operatori sociali: i servizi pubblici non sono merci. Vogliamo salute e reddito.

Stamattina si sono trovati, a piazza Montecitorio, a Roma, decine di operatori sociali del terzo settore per lo sciopero nazionale di categoria, organizzato negli ultimi mesi dalla Rete Intersindacale Operatori Sociali, riunitasi settimanalmente per coinvolgere su tutto il territorio nazionale una categoria notoriamente poco sindacalizzata e timorosa di ritorsioni.

Che bella sorpresa!

Continua il percorso, iniziato oltre un anno fa dal Comitato Romano AEC, con l’appoggio di CUB, COBAS e USB, per la re-internalizzazione del servizio di assistenza educativa e culturale per gli alunni con disabilità. Mercoledì 12 febbraio si è svolto il terzo incontro con l’Assessorato al Personale, con l’obiettivo